Connettiti con noi

Editoriale

Final Four Coppa Italia Piemonte: il futsal ha perso una grande occasione

Pubblicato

su

Il Comitato di Piemonte-Valle d’Aosta ha assegnato al Pala San Bernardo di Castellamonte il grande evento bocciando il PalaSermig di Torino

In queste ore il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sta inaugurando in via Carmagnola 23 a Torino il PalaSermig. Un palazzetto polivalente costruito in appena dieci mesi da 420 posti omologato CONI per futsal, basket e volley che andrà a riqualificare una zona della città che versava nel degrado. Un evento nazionale che però non ha fatto breccia nel Comitato Regionale Piemonte-Valle d’Aosta che ha scelto il Pala San Bernardo di Castellamonte come sede delle Final Four di Coppa Italia Regionale maschile e femminile.

Un peccato non aver accolto un assist così delizioso per un movimento che a Torino fatica a decollare. Finalmente la prima capitale d’Italia ha a disposizione un impianto nuovo di zecca concepito anche per il futsal. Un luogo con un’alta ricettività in grado di catalizzare anche chi vede il calcio a 5 con diffidenza. Di certo il Pala San Bernado di Castellamonte non ha nulla da invidiare al PalaSermig, anzi, avendo un’impiantistica di caratura nazionale e già abituato ad ospitare questo evento com’è successo già nel 2016. Il Comitato Regionale avrà sicuramente avuto le sue buone ragioni per optare per Castellamonte, ma a volte bisogna andare oltre ad alcuni dati oggettivi o opinioni: il futsal ha bisogno di Torino come Torino ha bisogno del futsal.