Connettiti con noi

Maschile

Came Dosson: è festa salvezza

Pubblicato

su

Il tecnico Sylvio Rocha elogia i suoi, ma rivolge anche un pensiero alla L84: “Non meritano di retrocedere”. Belsito: “E’ stata una battaglia, purtroppo lo sport è anche questo”

“Sono contento perché siamo riusciti a salvare la categoria”, ha subito sottolineato Sylvio Rocha al termine della sfida di ritorno dei playout, che ha sancito la permanenza in Serie A della Came Dosson. “E’ un vero peccato e mi spiace molto che la L84 retroceda. Conosco molti giocatori e so come prepara la squadra il loro mister. Si tratta – ha spiegato Rocha – di un lavoro fatto bene, anche se può sembrare assurdo dirlo ora, dopo una retrocessione. Ma loro escono dal campo a testa alta: non meritavano di retrocedere. Lo sport però è questo e solo una di noi poteva salvarsi e questa volta ne siamo usciti vincitori”.

Soddisfazione anche da parte di capitan Belsito: “E’ stata una battaglia, anche se ad un certo punto il risultato poteva far sembrare che la gara fosse in discesa. In campo c’erano due squadre che si giocavano la salvezza e purtroppo lo sport è anche questo e solo una di noi poteva conquistare la permanenza in Serie A. Purtroppo per l’intera stagione ci sono mancati un po’ i risultati, per vari motivi, e così siamo arrivati a lottare giornata per giornata, fino a questa sfida che ci ha permesso di mantenere la categoria”.