Connettiti con noi

Coppa Italia Regionali

Coppa Piemonte: furti a Busca, gara sospesa

Pubblicato

su

E’ arrivato il 6-0 “a tavolino” per l’Europa Bevingros Eleven in casa del Futsal Busca: durante il primo tempo le due squadre sono state derubate di oggetti e valori negli spogliatoi. I padroni di casa non continuano il match e subiscono il KO d’ufficio

Era la prima gara in programma per la coppa Piemonte di Serie C2 e D, ma la sfida tra Futsal Busca e Europa Bevingros Eleven non si è conclusa: “La partita è stata sospesa definitivamente al termine del primo tempo regolamentare di gioco, a seguito della scoperta di furti commessi negli spogliatoi di entrambe le squadre e della successiva decisione della Società ospite di ritirarsi dalla partita”, si legge sul comunicato ufficiale del Comitato Regionale Piemonte e Valle d’Aosta.

Il direttore di gara ha riferito che “al termine del primo tempo di gioco, mentre si recava nel suo spogliatoio per l’intervallo, veniva allarmato da alcuni giocatori di ambo le società, che lo informavano del fatto che qualcuno si era introdotto nell’impianto e aveva rubato diversi oggetti di valore (chiavi delle macchine, portafogli, oggetti preziosi, carte di credito). Il Dirigente dell’impianto, alla richiesta di spiegazioni, dichiarava che era stata aperta da ignoti la porta anti-incendio che conduce al tunnel degli spogliatoi. Venivano quindi allertati i Carabinieri, ed i componenti delle squadre si confrontavano sull’accaduto in modo pacifico”.

Nessun furto subìto dall’arbitro, costretto però a prendere atto della rinuncia a proseguire il match da parte dei padroni di casa: “Ritenuto pertanto che l’impossibilità sopravvenuta di regolare svolgimento e conclusione della partita sia da addebitare esclusivamente alla scelta della società Futsal Busca di abbandonare la stessa, delibera di assegnare gara persa alla società Futsal Busca”, che rimedia così il 6-0 a tavolino e cento euro di multa.