Connettiti con noi

Maschile

B, Gir. A: Orange secondo, Fucsia meglio di un anno fa

Pubblicato

su

Tre vittorie e un pari per le piemontesi. Avis Isola interrompe la serie di vittorie dell’MGM 2000. Fucsia Nizza riconferma Visconti. Per le due formazioni astigiane ora è tempo di playoff promozione

Vittoria che consolida e conferma il secondo posto in classifica per l’Orange Futsal contro Jasnagora, mentre l’Avis Isola ferma a quota dieci la striscia di vittorie consecutive dell’MGM 2000 pareggiando 5-5 in Lombardia. Vince anche il Fucsia Nizza, salvo, e che fa un punto in più di un anno fa confermando Beppe Visconti in panchina per la prossima stagione. Vittoria d’orgoglio per Val d’Lans, che ha la meglio del Bergamo in trasferta.

Giuseppe Visconti (Futsal Fucsia Nizza): “Per la classifica questa gara non aveva alcun senso, ma noi avevamo ancora un obiettivo importante, ovvero chiudere la stagione con una vittoria e fare un punto in più dell’anno scorso. Ci siamo riusciti e certo, non ci fa stare bene, ma almeno possiamo dire di aver fatto meglio della scorsa stagione. Se guardo al girone di ritorno, il rammarico è tanto: abbiamo perso dieci partite e con appena qualcosa in più oggi saremmo ai playoff, oggi lontani appena quattro punti. Deve farci riflettere questo. Detto ciò, sono stato riconfermato come allenatore, pertanto l’anno prossimo sarò ancora qui: ci fermereo ora per un paio di settimane, per staccare la spina, poi inizieremo a strutturare la squadra per il futuro. Sicuramente dobbiamo cambiare qualcosa, cercando maggiore equilibrio tra veterani e gioventù”.

Massimo Iglina (Orange Futsal): “In questa partita solo noi avevamo un obiettivo, che era quello di mantenere il secondo posto. Purtroppo siamo partiti male, ma abbiamo saputo reagire e da quel momento la squadra ha iniziato a giocare con calma e tranquillità, senza affanni e restando compatti. Il risultato parla da solo, ma fino al 4-1 la gara si è giocata da entrambe le parti. Ora ci prepariamo per l’inizio di questi playoff”.

Sergio Tabbia (Avis Isola): “I nostri avversari oggi sono partiti forte, pressando per quasi tutta la gara. Avevano un orecchio rivolto alla gara dell’Orange e, una volta visto l’andamento di quel match, forse hanno mollato un pochino la presa. Avevano qualche assenza, così come noi: e infatti non posso far altro che dire ai miei ragazzi che sono stati strepitosi. E sulla stagione, che dire? Abbiamo superato i cento gol fatti e di più non posso pretendere. Ora ci sono i playoff, che sono gare a sé: esserci è un segnale importante, sono davvero contento”.

Daniele Cattelino (Val d’Lans): “Abbiamo disputato una buona partita con qualche attimo di difficoltà tra la fine del primo e l’inizio del secondo tempo, dove comunque la squadra ha saputo compattarsi e venirne fuori”.

La 26esima e ultima giornata:

MGM 2000-Avis Isola 5-5
Orange Futsal-Jasnagora 7-1
Sardinia Futsal-Leon 2-4
Domus Bresso-Mediterranea 3-4
Bergamo-Val d’Lans 2-7
Futsal Fucsia Nizza-Videoton Crema 1-0