Connettiti con noi

Coppa Italia

Vannini: “A Livorno con l’uomo in più, i nostri tifosi”

Pubblicato

su

E’ un match da dentro o fuori quello che stasera metterà di fronte la L84 Women a La10 Livorno femminile: in palio c’è l’accesso alle final four della coppa Italia riservata alle vincenti delle relative fasi regionali 

Non c’è appello nella sfida di questa sera tra L84 e La10 Livorno: chi sbaglia è fuori, chi vince va in final four e continua a lottare per il titolo nazionale. All’andata, giocatasi a Brandizzo una settimana fa, il punteggio ha premiato la squadra padrona di casa: 6-4. Il risultato però non mette in alcun modo a riparo da rischi la squadra allenata da Rocco De Felice. Il tecnico delle toscane, Paolo Vannini, non lo nasconde e spera nella rimonta. 

Mister Vannini, in che stato di salute arrivate a questo incontro? 
Senza particolari problemi e con la squadra al completo. Ieri abbiamo svolto un ultimo allenamento, che direi essere andato molto bene. All’andata ci sono mancate alcune giocatrici, questa volta ci saranno tutte. 

Si gioca in un campo piccolo: sarà più facile avere l’opportunità di rimontare due gol? 
Sarò molto sincero: il nostro campo non è bello, ma è quel che ci è stato concesso per questa stagione. Noi giochiamo e ci alleniamo lì, qualche vantaggio probabilmente lo potremo avere: non è mai facile affrontarci per le nostre avversarie qui”. 

Sarà più importante la fase difensiva o quella offensiva? 
Proprio perché il campo è piccolo, dico che sarà importante tutto e vincerà chi ci saprà stare al meglio. Noi comunque giochiamo contro un’ottima squadra, che vanta un allenatore bravissimo in panchina: ha organizzato il gioco delle sue ragazze in modo ottimale, preparandole benissimo sui calci da fermo, aspetto sul quale noi, difensivamente, abbiamo provato a lavorare di più in questi giorni. 

Quanto conta l’aspetto psicologico in una gara come questa? 
E’ importante e conta tanto, così come conta il pubblico. Ci sarà il pieno di gente qui da noi e, onestamente, ci sarà un ambiente più caldo che a Torino: i nostri sostenitori si faranno sentire, ma al di là di questo sono certo che stasera vedremo una bellissima partita”.