Connettiti con noi

Nazionali Giovanili

U19, Italia KO. Bellarte: “Sempre in partita”

Pubblicato

su

Soddisfatto il ct azzurro per la prestazione della sua Under 19, impegnata ieri sera nella seconda di due amichevoli con i campioni europei in carica della Spagna

E’ la Spagna ad aggiudicarsi la seconda di due amichevoli in programma con l’Italia, dopo il successo azzurro di martedì sera. La selezione Under 19 iberica vince 6-3, ma la prestazione di Scavino e compagni non è stata affatto negativa: “Anche in questa occasione siamo stati sempre in partita – è il primo commento di Bellarte al sito della Figc -. Fino alla fine abbiamo tentato di prenderci il punteggio, che ci interessava relativamente. Ciò che più contava era la capacità di competere: non sapevamo a quale livello potessimo farlo con loro. La soddisfazione c’è, abbiamo visto che possiamo essere competitivi. A questo livello possiamo starci, per divertirci nell’ultimo appuntamento di questo biennio di questi ragazzi che hanno fatto un percorso molto buono e che può diventare straordinario”, è il pensiero di Bellarte.

Il match di ieri sera ha visto il Palasport di Inca colmo di pubblico: tra gli oltre mille presenti c’erano anche il presidente della Divisione Calcio a 5, Luca Bergamini, il vice Antonio Scocca e il responsabile tecnico, Piero Gialli.

Dopo circa sei minuti la Spagna passa in vantaggio con De Pablos. L’Italia ci prova, ma i padroni di casa colpiscono ancora, stavolta con Rivera, che sigla il 2-0 dopo 13′ di gioco. La rete taglia le gambe agli azzurrini, che subiscono il contraccolpo psicologico ed il 3-0 firmato Ordonez. Ansaloni fallisce un tiro libero a meno di due minuti dall’intervallo, mentre Capponi colpisce il palo. Pieri accorcia e Henz Oechsler lo imita a sei secondi dal termine della prima frazione di gara, che termina così 3-2.

Nella ripresa ancora una volta più Spagna che Italia, con gli iberici che si portano sul 4-2 con Espin. Cervino colpisce il palo e lo stesso fa Isgrò. Gli azzurrini sfruttano il buon momento e si portano di nuovo sotto, siglando la terza rete del loro match con lo stesso Isgrò. La Spagna rischia, ma nel suo momento peggiore tira fuori due reti che fissano il punteggio sul 6-3. Nel finale c’è spazio anche per Manservigi al posto di Berthod, col portiere del Meta Catania che para un libero a Rivera. Finisce così con una sconfitta la seconda amichevole in terra spagnola della selezione Under 19 guidata da Bellarte, che tornerà in territorio iberico, precisamente a Jaén, dal prossimo 4 settembre per la fase finale dell’Europeo di categoria.

SPAGNA-ITALIA 6-3 st (3-2 pt)
MARCATORI:
5’55” pt De Pablos (S), 13’02” Rivera (S), 16’04” Ordonez (S), 18’52” Pieri (I), 19’54” Henz Oechsler (I), 1’05” st Espin (S), 5’25” Isgrò (I), 14’46” Garcia (S), 15’58” Gomez (S).

SPAGNA: Palazon, Espin, Ordonez, Garcia, Rivera, Mario Gomez, Miramon, De Pablos, Ignacio Gomez, Cervino, Monino, Bernal, Candan, Naranjo. All: Canillas.
ITALIA: Berthod, Pieri, Scavino, Isgrò, Henz Oechsler, De Felice, Giulii Capponi, Ansaloni, Di Tata, Vitale, Fahd, Manservigi, Rosato, Yaghoubian. All.: Bellarte.

NOTE: Ammoniti Ansaloni (I), Gomez (S), Monino (S).

ARBITRI: Garcia (SPA), Cerda (SPA), Moll (SPA).
CRONO: Arranz (SPA).